Regolamento

  • ART. 1 ORGANIZZAZIONE
    ZITOWAY Sport & Adventure di Modena è ideatrice della gara e depositaria del marchio, cura l’organizzazione sportiva e logistica della 12° edizione della “100 Km of Namib Desert” che si svolgerà dal 3/10 Dicembre 2017. L’organizzazione tecnica e la distribuzione esclusiva in Italia è curata dall’agenzia di viaggi Melville – Born 2 Run di Reggio Emilia.
  • ART. 2 DEFINIZIONE DELLA CORSA
    La “100 Km of Namib Desert” è una gara podistica in ambiente desertico su una distanza di circa 104 km suddivisa in 4 frazioni, una al giorno per 4 giorni.
  • ART. 3 KIT SICUREZZA
    Ciascun concorrente dovrà obbligatoriamente trasportare l’equipaggiamento previsto (kit sicurezza) per tutta la durata della prova, tale equipaggiamento potrà essere verificato dai commissari in qualsiasi momento e dovrà risultare completo, pena la penalità prevista dalla direzione gara. Materiale obbligatorio:
    • 1 litro di acqua (quantitativo minimo),
    • sali minerali,
    • telo sopravvivenza,
    • accendino,
    • fischietto.
  • ART. 4 ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO
    L’iscrizione alla gara da parte dei concorrenti è di fatto l’elemento di accettazione del presente regolamento in ogni sua forma ed in tutti i suoi emendamenti ed autorizza l’organizzazione ad ogni tipo di intervento di modifica dello stesso durante la manifestazione come da successivo art. 17.
  • ART. 5 CONDIZIONI DI AMMISSIONI ALLA ISCRIZIONE
    I concorrenti dovranno essere maggiorenni, uomini o donne, e dovranno obbligatoriamente presentare un certificato medico rilasciato da un centro medicina dello sport abilitato con prova da sforzo attestante l’idoneità alla partecipazione a tale corsa.
    In alternativa, per i concorrenti italiani, la tessera Fidal o similare ove è prevista la visita di idoneità con prova da sforzo con la cedola annuale in corso di validità.
    Tutti i partecipanti dovranno firmare una liberatoria nei confronti dell’organizzazione per lo scarico di responsabilità.
  • ART. 6 CATEGORIE
    Due le categorie previste per entrambi le gare: Categoria Maschile Categoria Femminile
  • ART. 7 VERIFICHE
    Le verifiche avranno luogo nella giornata di martedì 6 dicembre e riguarderanno il controllo del materiale obbligatorio, il certificato medico e gli adempimenti amministrativi.
    Al termine verranno consegnati i pettorali numerati che dovranno essere portati obbligatoriamente per tutta la durata della gara e non dovranno essere tagliati o modificati e dovranno mostrare i marchi su esso riportati.
  • ART. 8 SVOLGIMENTO DELLA GARA E TEMPO IMPOSTO
    La partenza di ogni tappa verrà data in gruppo all’ora convenuta durante il briefing tecnico.
    Il tempo massimo è relativo solo alla gara della maratona ed è fissato in 7 ore.
    I concorrenti dovranno partire con almeno 1,00 litri di acqua.
    Durante la 1^ e la 2^ tappa è previsto un solo ristoro con acqua a circa metà percorso, 3 ristori nella maratona e 2 nell'ultima tappa.
    L’abbandono di rifiuti lungo le piste da parte dei concorrenti ne provocherà l’immediata esclusione dalla gara.
    Durante il rifornimento verranno rilevati i passaggi dei vari concorrenti, tali passaggi potranno essere verificati anche in altri posti di controllo.
  • ART. 9 IL PERCORSO
    L’intero percorso sarà segnalato dall’organizzazione mediante tabelle di cartone blu indicanti la direzione da seguire, questo sarà l’asse del tracciato che i concorrenti dovranno seguire.
  • ART. 10 CONDIZIONI CLIMATICHE E NATURA DEL TERRENO
    Nel mese di Dicembre nella zona sono previste temperature medie giornaliere di 20°/35° di giorno con percentuali di umidità irrisorie.
    Durante la notte la media delle temperature si abbassa in modo sensibile Il percorso della prova presenta una natura varia e non uniforme con una prevalenza, nelle prime 3 tappe, di fondi abbastanza compatti e piste ben corribili, solo nella 4° tappa sarà prevalente la sabbia soffice fino al taglio del traguardo.
    In caso di tempesta di sabbia che non permette alcuna visibilità i concorrenti si dovranno fermare sull’asse del percorso ed attendere i commissari di corsa.
  • ART. 11 ABBANDONO
    In caso di abbandono definitivo il concorrente lo comunicherà immediatamente ad un commissario e consegnerà il pettorale, resterà comunque a carico dell’organizzazione fino alla fine gara tranne il caso di rimpatrio sanitario.
    Nel caso invece di abbandono parziale, che riguarda il ritiro da una tappa, o la uscita dal tempo massimo, al concorrente verrà imposto il tempo massimo di tappa, più la penalizzazione in tempo prevista dalla direzione gara, ma potrà ripartire per le tappe successive.
  • ART. 12 CLASSIFICHE
    I tempi di ciascun concorrente saranno cronometrati in ore, minuti, secondi.
    La somma dei tempi per ogni frazione determinerà la classifica finale che premierà ovviamente il minor tempo impiegato.
  • ART. 13 ASSISTENZA MEDICA e ASSICURATIVA
    Per i soli concorrenti italiani è prevista una polizza di assicurazione che copre il solo rischio di rimpatrio sanitario abbinata al pacchetto del viaggio.
    Durante la corsa è prevista una assistenza medica, ma i partecipanti sono consapevoli che in caso di urgenza, la tempestività nell’intervento è condizionata dalla natura del percorso, e dalle difficoltà degli spostamenti.
    I concorrenti partecipano sotto la loro responsabilità, l’organizzazione sarà sollevata da qualsiasi tipo di responsabilità per incidente, cadute, incontri con animali o malore durante la prova, ed i singoli non potranno attribuire responsabilità a terzi anche in caso di contatto o incidente da essi causato.
    Nessun obbligo assicurativo per rischio civile è dovuto dall’organizzazione che è sollevata da ogni responsabilità in caso di infortunio, decesso o danni subiti dagli atleti durante la prova.
    Tutti gli italiani iscritti al programma godono della copertura assicurativa Elvia Mondial Assistance standard (o altra compagnia) per il viaggio.
    L'organizzazione è titolare di una polizza di responsabilità civile R.S.A Sun Insurance Office ltd N. 1006.1000002256 massimale di € 1.000.000,00.
    I concorrenti stranieri potranno stipulare polizze assicurative dal loro paese di provenienza per assistenza e rimpatrio sanitario eventuale
  • ART. 14 ASSISTENZA LOGISTICA
    La sistemazione logistica durante l’evento è prevista presso il Sossusvlei Lodge, i partecipanti saranno sistemati nei boungalow a 2 posti letto climatizzati ed il servizio catering di colazione pranzo e cena sarà a cura dello staff del Sossusvlei Lodge.
  • ART. 15 COPERTURA DI IMMAGINE
    Tutti i diritti esclusivi di utilizzazione delle immagini della “100 Km of Namib Desert” sono degli organizzatori.
    I concorrenti, con l’iscrizione, consentono di disporre del loro nome e della loro immagine all’organizzazione.
    Ogni supporto fotografico, video o cinematografico realizzato durante la prova non potrà essere usato dai concorrenti se non per usi privati, salvo autorizzazioni particolari.
  • ART. 16 PREMIAZIONI
    Sono previste targhe ai primi 3 classificati della categoria maschile e femminile.
    Saranno assegnati anche dei premi speciali a discrezione dell’organizzazione.
    Per ciascun concorrente giunto al traguardo è prevista la medaglia ricordo.
  • ART. 17 DIRITTI ORGANIZZATIVI
    Il Direttore Gara si riserva la possibilità di intervento e modifica, a suo insindacabile giudizio e per le motivazioni che andrà a riportare al briefing, di tutti i punti riguardanti il presente regolamento.
    La direzione gara inoltre si riserva il diritto di modificare a propria discrezione il tracciato, o il chilometraggio o il numero delle tappe della prova in ragione delle condizioni climatiche, o per ragioni di sicurezza o tecnico/organizzative.

L’Organizzazione



News
Iscrizione
TECHNICAL PARTNER
  • New Balance

Namib Desert Newsletter

Friendships